Cibi dietetici light: cosa contengono?

Molti cani domestici arrivano ad essere in sovrappeso, o addirittura obesi, spesso dopo la sterilizzazione, ma sempre per colpa degli stravizi e dell’incoscienza dei loro proprietari.
Arriva poi il momento in cui si deve ricorrere ad una visita veterinaria, magari per qualche disturbo o per qualcosa di non correlato al problema alimentare, ed il medico metterà a dieta il cane, quasi sempre consigliando dei croccantini dietetici.

Prendiamo in esame il cibo dietetico più consigliato dai veterinari e indichiamone gli ingredienti, senza specificare la casa produttrice:

“farina di carni bianche, frumento, lignocellulosa, glutine di mais, fettine di barbabietola disidratate, glutine di frumento, proteine di origine animale (idrolizzato), grasso animale, minerali, semi e tegumenti di Psyllium, olio di pesce, idrolizzato di crostacei (ricco di glucosammina), estratto di fiori di Tagetes (ricco di luteina), idrolizzato di cartilagine (ricco di condroitina).”

Questa tabella degli ingredienti è sovrapponibile o molto simile a tutti gli altri cibi dietetici “light” per cani che troviamo sul mercato.

Con questi cibi il cane sviluppa un appetito maggiore rispetto al “normale” cibo industriale e non c’è da stupirsi visto che uno dei primi ingredienti è la cellulosa lignea: <<…legno/albero, forma le pareti cellulari delle piante legnose…>> quindi non sono nient’altro che un concentrato di fibre grezze del legno, segatura; di conseguenza è normale che il cane abbia fame subito dopo.

Un’altro ingrediente sono le proteine del pollame o le farine di pollame (o comunque di carni bianche). La differenza tra le proteine di pollame e le proteine di carne di pollo è che le prime contengono scarti dei volatili come piume, becchi e creste. Un cane in sovrappeso ha bisogno di proteine nobili, se vengono a mancare si sviluppano a lungo andare problemi epatici e renali.

Di seguito troviamo il frumento o il glutine di frumento che apporta proteine vegetali, cosa che i cani riescono ad utilizzare solo in misura ridotta.

Spesso troviamo la tapioca che è un amido dal sapore neutro che impedisce alle parti del prodotto di scomporsi dopo il raffreddamento.

I tipi di cibo light, quindi, contengono essenzialmente “materie riempitive” scadenti che, essendo pesanti da digerire, rappresentano un sovraccarico per l’apparato digestivo; questo è anche il motivo per cui i cani dopo aver seguito questo tipo di dieta, sviluppano un’importante allergia cutanea o intestinale.

Ricordiamo che con una corretta dieta dimagrante il cane deve perdere mensilmente al massimo l’1 o il 2% del peso corporeo con l’assunzione di proteine nobili e riducendo i carboidrati al minimo; gli attacchi di fame possono essere contrastati, anche, con delle ossa polpose da rosicchiare.

3 pensieri su “Cibi dietetici light: cosa contengono?”

  1. Buongiorno,
    esiste una vostra classifica relativa ai croccantini light? Io mi sto trovando bene con Acana Light & Fit Dog, ma vorrei saperne di più. Grazie.

    1. No, purtroppo non possiamo fare classifiche per tutte le tipologie di prodotti (puppy, senior, light, ipoallergenici, dietetici, etc). Ci sentiamo però di suggerirle di porre molta attenzione nella composizione dei prodotti light perché spesso sono imbottiti di ingredienti inutili e dannosi per un cane. E’ molto meglio comprare prodotti non light e non dietetici e semplicemente diminuire le porzioni, in accordo con un veterinario.

  2. Salve
    Io ai miei cani do acana light da un po di mesi e mi trovo bene! La
    Composizione è uguale in pratica a quella di acana senior…. Pochi carboidrati e giuste proteine
    Niente mais o riso…
    Penso che sia mooooolto diverso dagli altri mangimi light

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *