Le feci.. le deiezioni.. insomma: la cacca!

I nostri cani non parlano, per lo meno la nostra lingua (anche se la capiscono abbastanza bene quando vogliono), quindi le loro deiezioni sono un importante indice da tenere d’occhio, ma lontano dal naso, del loro stato di salute.

Tramite l’analisi delle loro deiezioni si possono individuare, ad esempio, eventuali parassitosi intestinali (le più comuni sono coccidi,
tenie e ascaridi) o intuire patologie importanti, ad esempio in presenza di sangue, soprattutto scuro e quindi digerito, ma questo sito è focalizzato sull’alimentazione e ci interessa correlare l’alimentazione industriale con la relativa… cacca!

Troppi mangimi in commercio, soprattutto quelli di scarsa qualità, sono imbottiti di ingredienti indigeribili per il cane, i quali inevitabilmente saranno espulsi dall’organismo anziché essere assimilati. Ne consegue che frequenza e quantità delle deiezioni sono strettamente legate alla qualità del cibo che somministriamo ai nostri cani.

Un cane normalmente dovrebbe evacuare una o due volte al giorno; evacuazioni più frequenti potrebbero indicare, in assenza di patologie specifiche, nel migliore dei casi un eccesso di ingredienti di scarto nella composizione del cibo, o nel peggiore un malassorbimento degli ingredienti principali.

L’apparato digerente canino è biologicamente adatto ad elaborare ed assorbire proteine animali nobili, alcune verdure (preferibilmente
predigerite) e alcuni tipi di frutta. Trae l’apporto vitaminico necessario da alcuni organi interni delle sue prede e l’apporto minerale dalle ossa, dalle cartilagini e dai vegetali ingeriti dalle sue prede. Nei millenni il cane ha anche acquisito la capacità di trasformare in energia utile da carboidrati parte dei cereali che assume, ma anche i cereali hanno tantissimo materiale fibroso indigeribile. Non c’è quindi da stupirsi che evacuazioni troppo frequenti possano derivare da un’elevata concentrazione di cereali nel cibo.

Al contrario, la stitichezza potrebbe indicare una dieta povera di fibre o troppo ricca di minerali (ceneri gregge).

La quantità di feci ottimale, sempre in relazione ai croccantini, sarebbe quella minore possibile. Tanto più la composizione risulterà digeribile ed assimilabile dal cane, tanto minore sarà la quantità di feci prodotta. Quando è visibilmente chiaro che un cane evacui in quantità superiori al cibo che assume bisogna cominciare ad interrogarsi sulla qualità del cibo. Nei croccantini l’umidità (l’acqua) presente è pochissima, inferiore all’umidità delle feci; è pertanto chiaro che le feci risultino “gonfiate” dalla presenza d’acqua, ma in ogni caso evacuare più di quanto si mangia, pur considerando l’acqua, dovrebbe far accendere un campanello di allarme circa gli ingredienti presenti nel cibo.

Infine, sempre in assenza di patologie specifiche, le feci non devono mai essere né troppo dure né troppo molli o acquose. Feci troppo dure potrebbero rappresentare, sempre parlando di croccantini, una eccessiva presenza di minerali e fibre, feci troppo molli potrebbero rappresentare una scarsa qualità delle proteine. La digestione delle proteine richiede infatti acqua, e se la loro digestione è particolarmente difficile o impossibile (vedasi proteine di scarti animali o proteine vegetali), l’apparato digerente continuerà a farne uso fino agli ultimi tratti dell’intestino, portando inevitabilmente a diarrea o feci molli.

Riportiamo di seguito la Bristol Stool Scale, una rappresentazione grafica di come possono essere le feci. Nello schema, la perfezione è rappresentata dal tipo 4, quello centrale; dal tipo 3 al tipo 5 siamo nella normalità, i tipi 2 e 6 sono un campanello di allarme, mentre in presenza di tipi 1 o 7 bisogna intervenire.

bristol

4 pensieri su “Le feci.. le deiezioni.. insomma: la cacca!”

  1. Salve, il mio bulldog francese di 10 mesi mangia orijen puppy e purtroppo fa tantissima cacca ( più o meno 5 volte ) calcolando che mangia 1 o 2 volte al giorno presumo che questo alimento per lei non sia indicato….
    Visto che da quello che ho letto qui da voi é un alimento molto buono cosa posso fare?insisto o cambio di nuovo?e a cosa potrei passare?

  2. Salve il mio Carlino da quando mangia le ND di farmina low grain fa la cacca molle.eppure queste crocche dovrebbero essere buone o forse x lui sono pesanti?

  3. Buongiorno

    vi faccio i complimenti per l’ottimo sito davvero interessante, il mio cane di piccola taglia 9kg mangia acana adult dog, fa molta cacca 5 volte al giorno e a volte anche acquosa, può dipende dalla quantità che gli diamo (anche se stiamo attenti alla tabella) o magari da una scarsa digestione delle crocche? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *