Sondaggi

51 pensieri su “Sondaggi”

  1. Io sono passata ora alla Pro Nature Anatra all’arancia grain free per gli adulti, e al Puppy pollo e patate dolci per i cuccioli.
    Se, anzi, mi poteste fare il favore di aggiungere questi prodotti alla vostra lista, ve ne sarei grata.

  2. Salve,
    Innanzitutto complimenti per il sito! Super interessante! Condivido i vostri articoli anche sul mio gruppo creato su facebook (della razza che amiamo)
    Volevo chiedere se era possibile fare una recensione anche delle crocchette monge linea grain free acciughe, patate e piselli
    Grazie 🙂

  3. Ho letto attentamente i vostri commenti e giudizi sulle varie marche, che trovo poco approfondite e un pò superficiali rispetto ai siti inglesi o americani. Sono sicuramente utili per uno sguardo veloce ma sicuramente non sufficienti per poter scegliere come alimentare i nostri cani. Mancano totalmente notizie sulla provenienza delle materie prime che è sicuramente una delle informazioni più importanti, che un alimento sia human grade o no è essenziale. mancano informazioni sui tipi di cottura, e sulle integrazioni. L’intento di aiutare chi ancora non è in grado di capire in pieno un etichetta è sicuramente apprezzabile ma le informazioni sono veramente di primo livello. mi auguro che questo sito possa diventare un punto di riferimento, ma al momento non c’è molto di più di quello che si capirebbe da soli leggendo gli ingredienti.

    1. C’è solo un modo per alimentare i propri compagni di vita. Prendere le crocche, lanciarle fuori dalla finestra e cominciare una dieta a crudo come si deve !! Tutto il resto sono chiacchiere…

      1. Ciao Carlo, è proprio quello che sto valutando di fare per Luna, la mia beagle di 10 anni.
        Ho qualche tentennamento sia perchè ho trovato la Orjgen che mi sembra eccezzionale, sia perchè temo che la mia veterinaria non concorderà.

    2. Io non capisco perche ci sia sempre il cattivo costume di criticare chi GRATIS si e’ adoperato a servire un servizio che giudico ottimo ai pseudo consumatori di questi mangimi……
      Oltretutto scrivendo una marea di str……..

  4. Dal sondaggio “quale marca di cibo usi per i tuoi cani” la Trainer occupa un 12% . Gli utilizzatori sono tutti incompetenti visto che voi paragonate il prodotto a della segatura??

  5. Il rappresentante di mangimi che ha fatto questo sito blog , può anche mettere la concorrenza delle sua azienda tra i migliori mangimi .

  6. Finalmente un sito italiano serio e competente sull’alimentazione canina. Basti pensare che la stragrande maggioranza dei possessori di cani si rivolge esclusivamente al negoziante (sic…) o peggio ancora al passaparola per la scelta dei croccantini. Molti veterinari poi (non tutti per fortuna) di alimentazione non ne capiscono un accidente. Sono ancora fermi ai manuali di 40 anni fa dove il cane mangiava quel che avanzava in casa. Leggere l’etichetta degli ingredienti? Perche mai!!Trovare scritto ai primi posti tra gli ingredienti mais, frumento, sorgo, riso, per molti, non fa minimamente pensare che stanno acquistando una fregatura e che il loro cane non è una gallina.

    1. Hai proprio ragione Piero, il cane non è una gallina ma bensì un carnivoro !! Rendiamolo felice e diamogli la carne cruda, quella vera..Ci sono cani che nascono e muoiono a crocchette..questo si che è triste…

  7. Non trovo nulla sulla ditta ALMO, eppure mi sembra una ditta molto importante, come mai? Nel caso ci fosse la valutazione potreste indicarmi dove? Grazie

    1. Se intende i prodotti Almo Nature ne abbiamo recensiti diversi nel sito, consulti la pagina “croccantini”

  8. Buongiorno,
    voglio lasciare la mia opinione e recensione dopo aver consultato il vostro sito, sperando che possa essere spunto per nuove considerazioni e comunque utile per gli ideatori del blog.
    Ho sempre trovato la scelta degli alimenti per animali da compagnia difficile e angosciosa, un pò per le mille case produttrici che si fanno concorrenza spietata e confondono solo le idee a noi acquirenti e poi per la paura di dare ai miei animali qualcosa che potrebbe essere dannoso pur pagandolo caro e non scegliendolo a caso.
    Leggendo i vostri commenti mi sembra di aver capito che i cibi considerati “ottimi” sono quelli nella cui composizione come ingrediente principale c’è carne o pesce (le proteine animali insomma essendo il cane un carnivoro) e non i cereali o altro (questo bene o male si è sempre saputo , se prendi delle crocchette al manzo e negli ingredienti vedi che il manzo è solo il 10% della composizione totale qualche dubbio ti viene!). A discapito di ciò c’è anche chi sostiene che un cibo “troppo proteico” sia dannoso e pesante in quanto sovraccarica gli organi quali fegato e reni considerando anche che le abitudini degli animali domestici non possono essere paragonate alle abitudini di un animale “selvatico” o comunque del cane/gatto in natura. A mio avviso per quanto un animale domestico sia abituato a uscire correre giocare e bruciare energie (esclusi quelli che fanno sport regolarmente tipo agility o altro) non sarà paragonabile a un lupo, una volpe, un predatore in genere (paragone assurdo ma questo è il cane in natura) e credo che, se un alimento è pesante o troppo carico nella composizione, allora forse è vero che può affaticare tutti gli organi che devono digerirlo assimilarlo ecc specialmente in animali di taglia piccola (?!). Il discorso si complica se l’80% di composizione dell’alimento è di carne rossa, selvaggina ancora più proteica e “pesante” per l’organismo o pollame (a volte dannosa pure se parliamo di alimentazione umana!) forse meglio prediligere il pesce (sempre a mio avviso!).
    Tutto ciò premesso ammetto che le vostre valutazioni sulle varie tipologie di cibi per cani mi hanno comunque fatto chiarezza su diversi aspetti e soprattutto insegnato a esaminare bene la composizione di un alimento prima di acquistarlo. Resta comunque discutibile l’abitudine di alimentare gli animali di casa con cibi “chimici” che purtroppo talvolta per questioni di tempo risulta essere la soluzione più comoda, io in primis mi trovo in questa categoria. I conservanti purtroppo esistono ma esistono in qualsiasi cosa ormai!
    Resto dell’opinione che una dieta bilanciata a base di pesce frutta e verdura sia una buona alimentazione, sperando sempre ovviamente che ciò che viene riportato nelle etichette sia realmente ciò che è contenuto negli alimenti che acquistiamo, visto e considerato i prezzi di mercato a cui vengono venduti pure i cibi considerati “pessimi”!

    1. Siamo abbastanza d’accordo sul non sovraccaricare troppo cani molto sedentari, ma che l’apparato digerente del cane sia lo stesso degli altri canidi non ci piove. Noi suggeriamo sempre alimentazioni naturali, il nostro sito serve solo ad orientarsi tra i vari ingredienti dei croccantini. Ribadiamo che carni troppo proteiche per i cani non esistono, diventano pericolose per i reni quando sottoposte a temperature e pressioni elevate (come per la produzione di croccantini), se somministrate crude o poco cotte non portano problemi ai cani

      1. Akana ed Oryen, che mettete ai primi posti della vostra classifica, sono troppo proteici per i nostri cani italiani, sono crocchette studiate per un clima freddo, il Canada appunto, dove i cani bruciano molto di più , eccellenti quindi per quel paese ma non in Italia o paesi con clima mediterraneo. Conosco molte persone , me compresa, che con Oryen e Acana hanno avuto problemi nei loro cani di diarrea e dermatiti, gli organi dei cani erano costretti ad un super lavoro. Se il mais é biologico, non é cancerogeno tra l’ altro. noi umani mangiamo soprattutto carboidrati e non proteine , sconsigliate da tutti i medici.

    2. Lei ha perfettamente ragione, le proteine in eccesso non sono affatto salutari, esistono cibi per cani che utilizzano materie prime per gli umani, biologiche, cibi sottoposti a severi controlli, e questi signori chissà perché non li considerano e altri li svalutano….i cibi da loro consigliati, come pure affermato successivamente da lorsignori ma non nella pagina delle classifiche , sono adatti per il cane ideale , loro dicono, cioè il cane che fa tanta attività motoria… Non tutti i cani sono così attivi…., i nostri cani, sono soggetti alle nostre abitudini , pochi sono quelli che tutti i giorni possono portare a spasso il cane a correre per ore, quindi il cane ideale che i signori prendono in considerazione e sulla base del quale effettuano le loro classifiche , non esiste e se esiste rappresenta la minoranza… Non dimenticando il clima che é mediterraneo …

    3. Jessica, mi trovo esattamente d’accordo con te. Valutando le recensioni di questo sito ho scoperto che da sei anni nutro i miei cani con croccantini PESSIMI pur pagandoli come OTTIMI. Non ci si può fidare ne’ di commercianti, né di veterinari, ma SOLO SULLA GENEALOGIA DEI NOSTRI CANI. È vero i croccantini recensiti come OTTIMI sono quelli super proteici per cani che fanno una vita normale. Che fare???????

  9. Buonasera, vorrei porre una domanda. Quasi tutte le marche che vengono considerate eccellenti, hanno un’alta percentuale di proteine e le dosi giornaliere consigliate sono molto contenute. Ho un alano e chiedo come si fa ad alimentare un cane di queste dimensioni con 450/500 gr al giorno.
    Grazie e complimenti per il sito.

  10. Evviva questo sito!
    Mi ha aperto la mente e finalmente mi sono orientato, scoprendo che finora ho usato crocchette di media-scarsa qualità.
    Per fortuna, qualcosa di extra c’è sempre.
    Ora penso che il mio boxer morto di tumore a 9,5 anni nel 2013 forse possa ringraziare qualche produttore e spero che l’attuale bracco ungherese viva meglio…..

    1. susanna
      anche la mia dobermann è morta di tumore a 9 anni e con rammarico scopro che forse la colpa di tutto e delle sue sofferenze è stata dei croccantini… bisognerebbe vietarli certi prodotti e scrivenrci sopra nuoce gravemente alla salute del tuo cane!!! (royal canin purina hill’s) ho speso un sacco di soldi per ucciderla?
      grazie per questo sito. adesso ho una pastore tedesco femmina e ho iniziato con farmina grain free… passerò presto ad orjen tanto il prezzo alla fine è quasi lo stesso ma la qualità ci guadagna…
      un bacio a tutti i cani

  11. Nonostante un pò di scetticismo iniziale, ho deciso di seguire le recensioni e ho scelto una marca di croccantini purizon valutata “ottima”. Al momento ho consumato due sacchi da 13 kg e non posso che confermare la veridicità della valutazione. Dunque, ho risparmiato tantissimo rispetto alla marca precedente (Golden eagle) con ottimi risultati. Grazie

  12. Grazie infinite per il vostro lavoro che reputo ottimo.
    Per una corretta alimentazione casalinga non basta dare solo carne verdura e patate o riso vero? (50- 30-20) è necessario usare degli integratori anche per cani adulti?

  13. Mi sembra che non pubblichiate tutti i commenti ….fate una cernita particolare in base al cibo che volete spingere? Il cane non é un lupo, sono secoli che il suo stomaco ha imparato a digerire carboidrati: i nostri nonni , quando non si potevano permettere di nutrire un cane con la carne perché i tempi erano quelli che erano, facevano papponi ai cani costituiti per lo più da avanzi di pasta e tozzi di pane, e Vi assicuro che allora i cani vivevano molto di più di oggi.
    Attualmente i cani muoiono presto di tumore, soffrono di tiroide, obesità e chi più ne ha più ne metta.
    Sono diverse le ricerche accreditate che dimostrano che i carboidrati non é vero che non sono digeribili per il cane e se i cereali provengono da agricoltura biologica e non sono trattati geneticamente, proprio come per gli umani non sono affatto tumorali come voi sostenete. Sono invece le proteine , che se date in eccesso, sovraccaricano reni e fegato, proprio come per gli umani e sarebbe bene sconsigliarle o quantomeno ridurle a livelli accettabili. Emeriti dottori ritengono che le proteine animali sono causa di molti tumori umani e lo stesso può dirsi per i cani. Le marche che voi considerate fra le migliori, sono nate per cani che vivono in paesi freddi, e sarebbe meglio che lo scriveste nelle Vs considerazioni della classifica e non nelle pagine successive che non tutti leggono perché soddisfatti da una classifica redatta da non si sa chi, perché etc….. Ritengo che la lista OIPA sia un sito ufficiale da considerare credibile, a differenza del vostro, perché appurato che veramente non ha scopi pubblicitari, perché ci ha insegnato e ci insegna quali grandi marche speculano sulla salute degli animali, quali grandi imprese fanno sperimentazione sugli animali e impastano carcasse integrando i croccantini con appetizzanti assolutamente da evitare. Spero che le persone intelligenti si rendano conto che per leggere una etichetta si può da soli avvalersi della magia di internet piuttosto che affidarci a considerazioni di chi vuole ritenere affidabili solo riscontri che chissà perché gli fanno piacere.

    1. Pubblichiamo tutti i commenti non offensivi, quindi eviti di scrivere stronzate.
      Il cane ha lo stesso apparato digerente dei lupi, si informi meglio, e solo quei cani che hanno sviluppato amilasi riescono a digerire facilmente gli amidi. Le agricolture biologiche e non OGM non c’entrano assolutamente nulla. Ci citi poi gli studi su cui basa le sue affermazioni assurde. Le proteine fanno male quando cotte e sovraccaricano i reni a causa delle tossine generate dalla cottura. Per il resto, ha scritto baggianate su baggianate.

    2. Sono pienamente in sintonia con il tuo pensiero Eleonora per fortuna c è qualcuno che si informa in maniera approfondita e studia, per un unico semplice scopo far vivere al meglio e più a lungo i nostri amici animali!!

  14. Attualmente uso crocchette Acana agnello e mela dopo aver provato altri prodotti di marche “famose”, questo sito mi aiuterà nelle scelte future. In passato ai miei cani davo macinato crudo e riso, ci possono essere controindicazioni in tutte e due i tipi di dieta, crudo e crocche, ma non ho ancora elementi sufficienti per azzardare un confronto. Non sono contrario agli avanzi, un mio meticcio (morto a 18 anni) negli ultimi 2 anni della sua vita ha mangiato minestrine e omogeneizzati (gli avanzi delle mie figlie).

  15. Buon pomeriggio a tutti,
    leggevo la vostra claffica dei croccantini, e ho potuto apprendere che vengono dati dei giudizi alquanto imbarazzanti su prodotti di alta qualità, quali Pet’s planet ed Husse, che al contrario protendono per una politica cruelty-free. Frequento da anni veterinari e specialisti dell’alimentazione che affermano che tali prodotti “difendono” la salute dei nostri amici a quattro zampe. Non vorrei che questa vostra claffica sia pilotata a svantaggio di chi offre un servizio d’eccellenza. Non ho implicazione con queste case, ma mi premeva affermare una testimonianza diversa.

  16. Una domanda: l’appetibilità delle crocchette è un pregio ? (le porcherie sono più cattive), oppure un difetto ? (ci sono sostanze appetizzanti non proprio salutari)

  17. Amylase activity is associated with AMY2B copy numbers in dog:
    implications for dog domestication, diet and diabetes, Arendt et al. 2014 Animal genetics
    The genomic signature of dog domestication reveals adaptation to a starch-rich diet, Axelsson et al.2013 Diva
    Con buona pace dei barfisti/crudisti…..

  18. ho una labrador di 9 anni sterilizzata, mangia obesity royal canin, ma ho sentito che testato su animali, un buon consiglio su un’altra marca ?
    grazie Flavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa mangia il tuo cane?